NOTTE TRA IL 4 ED IL 5 NOVEMBRE
Mentre a Firenze e dintorni arrivano i primi soccorsi (da ricordare, oltre all’esercito ed ai vari corpi delle forze dell’ordine, i coraggiosi bagnini della Versilia giunti con pattini e gommoni) l’Arno prosegue la sua folle corsa, rompendo gli argini a Santa Maria a Monte e sommergendo Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull’Arno. Leggi…