Il sindaco Biffoni è stato chiamato in procura come teste per i lavori allo stadio

Il sindaco Biffoni è stato chiamato in procura come teste per i lavori allo stadio

Nell’ambito dell’inchiesta sui lavori allo stadio di Prato e dopo le perquisizioni all’ufficio tecnico del comune con l’iscrizione al ruolo di tre indagati, è stato chiamato come teste anche il sindaco Biffoni che dovrebbe spiegare l’iter burocratico per la conformità dello stadio, dopo che la procura ha ravvisato retrodatazioni o addirittura manipolazioni della documentazione.

Non sappiamo quanto sia coinvolto il sindaco e quanto ne potesse sapere di questa storia ma risulta evidente una macroscopica negligenza nella gestione dei lavori pubblici da parte dell’amministrazione comunale.

Marilena Garnier
-consigliera indipendente-

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.