Ogni provincia ha il suo referente ed ora anche la Toscana ha il suo coordinatore regionale individuato nella figura di Marco Remaschi attuale sindaco di Coreglia Antelminelli in provincia di Lucca e già assessore regionale all’Agricoltura durante la presidenza di Enrico Rossi.


Azione, il partito fondato dall’europarlamentare Carlo Calenda e dal senatore Matteo Richetti, formalizza quindi la sua struttura regionale a un anno esatto dalla nascita del partito. Con Marco Remaschi, nell’attuale struttura regionale che sarà provvisoria in vista del vero e proprio congresso previsto per la prossima primavera estate, sono stati nominati due responsabili organizzzativi, Giordano Ballini e Davide Vivaldi; un responsabile enti locali, Iacopo Vespignani; un responsabile comunicazione Michele Gentili; e un tesoriere procuratore Alfredo Valerio.


Sono poi stati di fatto confermati i coordinatori provinciali: Massimo Vitrani per Livorno; Giacomo Zucchelli per Massa Carrara; Chiara Tognotti per Pisa; Emiliano Paoletti per Lucca; Corrado Malacarne per Prato; Milena Brath per Firenze; Iacopo Vespignani per Pistoia; Francesco Grassi per Grosseto; Davide Vivaldi per Siena e Lucia Cherici per Arezzo.