Prato protagonista al St. Martins’s Summer Dragonboat Festival 2019

Prato protagonista al St. Martins’s Summer Dragonboat Festival 2019

Il St Martin’s Summer Dragonboat Festival 2019 sul Lago di Garda ha parlato molto toscano e in particolare pratese in questa edizione. Ben cinque infatti le associazioni di cittadini cinesi con sede a Prato che hanno partecipato con i loro atleti alla manifestazione agonistica tenuta ieri.

Nella fattispecie si è trattato di: Toscana Dragon Boat Club Italy, Club Black Dragon Boat di Prato, Associazione Generale Ramunion Italia, Associazione Wencheng del centro Italia, Associazione Imprenditori Cinesi. “Come ogni anno portiamo le nostre squadre ovunque siamo invitati a partecipare ad un’importatane competizione agonistica, come già accaduto a Venezia, Napoli e Roma, solo per fare alcuni esempi”, ha chiosato Luca Zhou Long, presidente Ramunion Italia.

In tutto alla competizione hanno partecipato quasi 200 atleti, suddivisi in 22 equipaggi che hanno gareggiato sui dragonboat da 10 posti. Gare accese e ricche di adrenalina, tutte sul filo di lana segno di grande competitività e di alto livello agonistico.  Nel femminile la Darsena Bardolino regola l’equipaggio della Canottieri Comunali Firenze. Nella categoria misto Canottieri Comunali Firenze batte Dragoscalo Milano e la darsena bardolino. Nella categoria maschile, Toscana Dragonboat club Italia domina su Canottieri Comunali Firenze e Darsena Bardolino. Alla manifestazione erano presenti 6 equipaggi femminili, 6 maschili e 8 equipaggi misti, tra questi numerosa la compagine proveniente dal Bangladesh.

Da parte sua, Alessandro Piccardi, vice presidente Dragon Boat Italia, ha sottolineato: “Sono anni che lavoriamo bene e il movimento che creiamo è molto importante per la diffusione della disciplina. La remiera aspetta sempre nuovi atleti che vogliono avvicinarsi a questa bella attività sportiva. Non ci fermiamo neppure l’inverno, siamo sempre in barca”.

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.