• 10 Maggio 2021 19:57

Prato in Azione chiede le dimissioni dell’assessore regionale Bezzini e organizza petizione onlinbe

DiEco di Prato

Mar 28, 2021

Prato in Azione chiede al presidente della Toscana Eugenio Giani di licenziare l’assessore alla Sanità Toscana, Simone Bezzini ed ha organizzato una raccolta di firme con una petizione online  per chiederne le dimissioni,  al link http://chng.it/MtM5ywGDyD  Questa la motivazione: Toscana senza vaccini. Persone fragili e anziani non tutelati. Caos generale sulle prenotazioni. Ancora Zona Rossa dopo un anno di rinunce, chiusure e limitazioni della libertà. Economia al collasso e disorganizzazione generale su come gestire la fase vaccinale. Privilegiate categorie di persone che avrebbero potuto e dovuto rimanere un passo indietro rispetto a chi è a maggior rischio della vita in caso di contagio. Non si può far finta di nulla di fronte ai morti che tutti i giorni continuano ad aumentare. Come aumentano i contagiati e i posti occupati nelle terapie intensive. Chi non è stato capace di gestire ed organizzare il settore delle vaccinazioni deve assumersi la responsabilità di questo disastro e farsi da parte. Quale valida giustificazione si può presentare davanti alle centinaia di persone che continuano a morire e a un piano vaccinale che fa acqua da tutte le parti? L’assessore Simone Bezzini deve dimettersi per evidente e manifesta incapacità nel gestire un settore in cui se sbagli  il risultato è  che le persone muoiono. Chiediamo a tutti i toscani di unirsi  a questa richiesta e di firmare questa petizione perché chi è al vertice della Sanità regionale sia il primo a pagare lasciando il posto a qualcuno più competente.

 Sull’argomento interviene anche il coordinatore regionale di Azione,  Marco Remaschi: “Purtroppo dobbiamo rilevare ancora una volta  tutta l’incapacità di una giunta regionale, guidata da un Presidente  e un assessore che non riescono ad implementare le azioni necessarie in campo sanitario, creando per di più false illusioni sempre disattese dai fatti.”

Azione non può rimanere in silenzio di fronte ad una gestione della sanità regionale che è diventata surreale

Eco di Prato

Pubblica i tuoi comunicati stampa, eventi completamente Gratis e senza nessuna registrazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy, incluse le seguenti finalità relative alla pubblicità utilizzate dal Titolare e da terze parti: Conservazione e accesso alle informazioni; Personalizzazione; Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Copyright © 2021 - Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi dell'art. 62 del 07/03/2001.