Paolo Marchese, Anva Confesercenti: Palla grossa, il comune non tolga il posto di lavoro agli ambulanti.

Paolo Marchese, Anva Confesercenti: Palla grossa, il comune non tolga il posto di lavoro agli ambulanti.

Apprendiamo da un comunicato stampa che a seguito di un accordo siglato tra il Comune di Prato e gli organizzatori, la prossima edizione della palla grossa si disputerà in piazza del Mercato Nuovo. “Siamo assolutamente contrari perché causerebbe la perdita del posto di lavoro a oltre quattrocento ambulanti e ciò non lo consideriamo corretto e rispettoso verso chi faticosamente cerca di far quadrare i bilanci della propria azienda, e per questo chiediamo all’Amministrazione Comunale di trovare collocazioni alternative”.

È il commento di Paolo Marchese, presidente Anva Confesercenti Prato, che continua: “Abbiamo ricevuto moltissime telefonate dagli ambulanti dopo che si è sparsa la voce, e francamente dopo avere già espresso precedentemente la nostra contrarietà, siamo rimasti alquanto perplessi dal fatto di voler utilizzare piazza del Mercato Nuovo come ubicazione di una manifestazione che per i suoi tempi organizzativi comporta l’allentamento degli ambulanti dal mercato che, peraltro, sta tentando di rilanciarsi dopo una lunga e difficile ristrutturazione.

La città di Prato è molto grande e offre le opportunità più disparate per accogliere il giuoco storico vanto di Prato e quindi non vediamo il perché si debba andare a togliere gli ambulanti dal loro naturale posto di lavoro”.

Anva Confesercenti Prato attende così un cenno dall’Amministrazione per quello che si auspica sia stato solo un balzo in avanti senza tenere conto degli interessi di una categoria importante per i numeri e il contributo che offre alla città.

“E comunque – conclude Marchese – saremo pronti a tutelarci con ogni azione sindacale utile a garantire il nostro diritto al lavoro, laddove lo abbiamo sempre svolto”.

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.