Milone sbaglia. Confesercenti Prato non è di destra o sinistra, ma ha come unico scopo difendere gli interessi dei commercianti e rappresentare i loro problemi e le loro aspettative

Milone sbaglia. Confesercenti Prato non è di destra o sinistra, ma ha come unico scopo difendere gli interessi dei commercianti e rappresentare i loro problemi e le loro aspettative

Dichiarazione di Mauro Lassi, Presidente Confesercenti Prato

È difficile comprendere il contenuto delle dichiarazioni del Consigliere Milone leader della lista “Prato Libera e Sicura”. Nelle mie riflessioni, sul post voto e la nostra città, non ho mai parlato di destra o sinistra e tantomeno mi sono mai permesso di dire “altrimenti la destra vincerà”.

Milone ha frainteso il contenuto del mio pensiero con il titolo di una mia intervista con Controradio, titolo che ovviamente non ho deciso io ma che è libera scelta della testata giornalistica che mi ha intervistato. E su questo fraintendimento ha costruito un ragionamento che non ha alcun senso.

Al Consigliere Milone vorrei ricordare che prima di esprimere giudizi sarebbe buona regola, se siamo in grado di farlo, informarsi e leggere, e che quindi nel caso specifico bastava leggere il mio comunicato.

La Confesercenti ha solo richiamato l’attenzione della politica, e quindi di chi governa e di chi sta all’opposizione, su alcuni temi che le categorie commerciali ritengono prioritari come la sicurezza, il decoro, il centro storico e le periferie delle nostre città.

La sicurezza dei nostri territori non è un problema che è ascrivibile a tizio o a caio, né a quella o questa forza politica. Ma deve riguardare tutti, partiti e forze sociali, di governo o di opposizione.

Vorrei inoltre ricordare al Consigliere Milone che, quando alcuni anni fa lui era dirigente del PD, non credo mi abbia mai visto partecipare alle riunioni di quel Partito né tantomeno abbia visto vertici di Confesercenti partecipare attivamente al dibattito politico di alcun partito.

I dirigenti di Confesercenti ed io con essi sono uomini liberi, che cercano di rappresentare gli interessi della piccola impresa commerciale e non saranno condizionati da uscite poco eleganti ed ancor meno ben documentate, come quelle del Consigliere Milone.

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.