L’iniziativa concluderà il suo ciclo il prossimo fine settimana

Si è conclusa la due giorni di “Movida Si…Cura” organizzata da Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato insieme alle altre associazioni aderenti ad Anpas e con la collaborazione di Croce Rossa Italiana e Misericordia, la quale ha dato il suo contributo nella sola serata di venerdì.

Durante la prima sera l’affluenza è stata minore, mentre al sabato sera si sono presentate ai gazebo delle associazioni oltre 500 persone interessate ad effettuare i test seriologici per il Covid19. “Sono stati due giorni davvero intensi, 904 test eseguiti con soltanto 7 casi positivi rilevati nella serata di ieri – ha sottolineato Paolo Giusti, coordinatore provinciale Anpas Toscana – e l’impegno di volontari e infermieri professionisti è stato davvero ineccepibile. Abbiamo quasi azzerato la coda presente soltanto all’inizio del servizio. La soluzione di assegnare ad ogni utente un numero ci ha permesso di evitare pericolosi assembramenti”. L’iniziativa concluderà il suo ciclo il prossimo fine settimana.