È forte l’apprezzamento di Ramunion Italia, associazione nazionale con sede a Prato, nata in Cina nel 2003 e presente in tutto il mondo, in merito all’incontro “Prato e Cina, un patto per il dialogo” organizzato dal quotidiano La Nazione nella città laniera.  “Si è trattato di un appuntamento di valore – sottolinea il presidente Luca Zhou Long – che speriamo il primo di una lunga serie. Un momento di confronto, dibattito e approfondimento utile e necessario per fare il punto sullo stato dell’arte in merito al rapporto tra la comunità cinese e quella italiana”.
Tanti gli spunti di riflessione presentanti. “Da parte nostra – ricorda Zhou Long – crediamo molto nell’importanza di adoperarsi per il prossimo, come ad esempio per gli interventi di protezione civile che abbiamo svolto sul territorio nazionale, dal terremoto de L’Aquila a quello di Amatrice passando per il naufragio della Costa Concordia. Confidiamo nell’importanza della cultura e per questo abbiamo istituito scuole gratuite di italiano per cittadini cinesi. Siamo anche consapevoli della centralità dello sport nella conoscenza reciproca, di qui il Dragon Boat Festival che per il terzo anno consecutivo poterà l’antica tradizione culturale cinese in riva d’Arno. Il nostro obiettivo è infine la riqualificazione del Macrolotto Zero, per favorire il commercio e le attività produttive, con una ricaduta anche a favore del turismo”.
Stretti i legami dell’associazione con il tessuto sociale e culturale del territorio pratese e fiorentino. A testimoniarlo la dichiarazione di Daniela Toccafondi, assessore alle Politiche Economiche del Comune di Prato, che in occasione della presentazione delle attività 2019, ha affermato: “Ramunion Italia dimostra che c’è una corresponsabilità a migliorare la qualità della vita nella nostra città. Un obiettivo di lungo periodo che l’Amministrazione Comunale si è sempre posta e che volentieri in questo momento accetta che ci sia una presa di impegno nel migliorare le condizioni di vita delle persone, non solo sul territorio, cercando intenti e obiettivi comuni, secondo valori umani molto elevati”.