Bilancio preventivo 2018, bene l’abbassamento della Tari.

Bilancio preventivo 2018, bene l’abbassamento della Tari.

Le considerazioni dell’Associazione di via Pomeria sul documento dell’Amministrazione Comunale

Bilancio preventivo 2018, bene l’abbassamento della Tari

Buona anche la detrazione Imu per le aziende sul fronte sicurezza ma l’applicazione del provvedimento rischia di essere complicata per le piccole e piccolissime imprese

Confesercenti Prato accoglie con favore le misure contenute nel bilancio preventivo 2018 del Comune di Prato in particolare l’abbassamento del 2% sulla parte domestica e del 2,5% sulla parte non domestica della Tari, i provvedimenti per le aziende e la detrazione Imu per quelle aziende che installeranno sistemi di videosorveglianza.

Tali misure vanno incontro alle nostre richieste in tema di sicurezza, tema sul quale Confesercenti si sta impegnando da tempo. Confesercenti si mobiliterà per sensibilizzare i propri associati verso questi provvedimenti, nell’ottica di un concetto di sicurezza partecipata che caratterizzi la nostra azione.

Tuttavia lo sgravio Imu concesso dal Comune potrà riguardare soltanto una piccola parte delle attività commerciali, ovvero quelle che sono anche proprietarie del fondo commerciale. Sappiamo infatti che la stragrande maggioranza delle aziende commerciali sono in affitto e pertanto non sono soggette ad Imu. Tali aziende non potranno avere nessun beneficio da questa operazione, a causa delle difficoltà di messa in pratica del provvedimento. Confesercenti chiede così che vengano studiate delle forme agevolative anche per questo tipo di aziende, che – si sottolinea – sono la stragrande maggioranza.

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.