Anche quest’anno due menzioni d’onore per Alessio Marradi all’International Photographer of the Year di Londra

Anche quest’anno due menzioni d’onore per Alessio Marradi all’International Photographer of the Year di Londra

Centinaia di viaggi in tutto il mondo per fotografare animali e paesaggi

Nelle categorie paesaggi e vita quotidiana. Molto apprezzati i suoi scatti realizzati in Vietnam

Proprio come lo scorso anno, il fotografo pratese Alessio Marradi ha ricevuto due menzioni d’onore all’International Photographer of the Year di Londra. Stavolta nella categoria paesaggio, con gli scatti delle Tre Cime di Lavaredo e dell’arco completo della Via Lattea, e nella categoria vita quotidiana, dove ha rappresentato la quotidianità sul campo di lavoro e nelle case del Vietnam. Marradi, che tiene corsi e workshop per chi intende iniziare e sviluppare la passione per la fotografia, è nato nel 1969 a Prato e da molti anni si dedica a quest’arte con forte dedizione.

E non è semplice, nel suo curriculum, individuare un’area geografica che non abbia visitato e dove non abbia scattato almeno una foto. L’Italia da Nord a Sud e i quattro angoli dell’Europa, dalla Grecia alla Norvegia, dalla Francia alla Scozia. Per passare poi in Cina, Giappone e Cambogia, tratteggiando i paesaggi africani in Botswana, Tanzania, Namibia e Sud Africa. Lo stesso si dica per i numerosi viaggi in Australia e Nuova Zelanda e nei paradisi chiamati Fiji e Seychelles.

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.