Visita della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti alla discarica di Programma Ambiente Apuane

Visita della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti alla discarica di Programma Ambiente Apuane

Si è svolta questa mattina alla discarica di Programma Ambiente Apuane Spa (ex cava Viti), la visita della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse connessi.

Erano presenti la presidente Chiara Braga, il vicepresidente Stefano Vignaroli e l’onorevole Alberto Zolezzi (M5S). Oltre ai membri della Commessione hanno partecipato alla visita funzionali di Arpa regionale e del dipartimento di Massa.

La Commissione, accompagnata dall’AD Massimiliano Arrigoni e dal presidente Enrico Giardi, insieme dal direttore tecnico di PAA, ha effettuato una visita nel giacimento controllato di Montignoso ed ha assistito allo scarico di alcuni mezzi di rifiuti, ponendo domande sulla natura dei rifiuti conferiti e conferibili in discarica, sulle modalità di costruzione dell’impianto e sulla gestione dei rifiuti prodotti.

“Il sopralluogo – ha dichiarato al termine la presidente Chiara Braga – fa parte dell’approfondimento che stiamo svolgendo come Commissione, suddivisi in una serie di sopralluoghi e audizioni che si terranno nelle prossime due giornate. Stiamo visitando impianti con caratteristiche diverse tra di loro. Seguirà poi la stesura di una relazione conclusiva che terrà conto anche degli approfondimenti fatti sul resto degli ATO della Regione Toscana”.

Da parte sua Enrico Giardi, presidente Programma Ambiente Apuane, ha espresso piena soddisfazione, parlando di “Un incontro pienamente costruttivo. Abbiamo rilevato piena volontà da parte della Commissione di comprendere in maniera laica la gestione dell’impianto, che avviene in modo assolutamente trasparente e pulito. Siamo stati onorati del confronto con il massimo organismo di controllo in merito alla gestione dei rifiuti, che ci corrobora nel continuare il lavoro di gestione della discarica in modo estremamente attento e professionale così come svolto fino ad oggi”.

 

Condividi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.